EMERGENZA COVID-19: CONSULTI TELEMATICI GRATUITI CLICCA QUI

Il training abilita all’esercizio della psicoterapia familiare in base al riconoscimento ministeriale ottenuto dalla scuola (Decreto MURST del 29.09.94, pubblicato sulla G.U. del 20.10.94). Il programma formativo, che si conforma dunque alle indicazioni ministeriali, ha una durata di almeno quattro anni per un monte ore complessivo di 2000.

PROGRAMMA GENERALE

Il Programma di Formazione completo come pure Il Regolamento  delle Attività Didattiche sono presenti nel Sito del Centro Studi di Terapia Familiare e Relazionale
www.cstfr.org

  • Il primo anno è dedicato ad una formazione teorica di base sull’approccio sistemico-relazionale. La formazione si svolge in gruppi di non più di dieci allievi e si basa sulla ricostruzione del genogramma e sull’autobiografia, sulla simulazione di situazioni cliniche, sulla visione di materiale didattico e su un lavoro autocentrato finalizzato a far crescere la conoscenza di sé da parte dell’allievo. Nella seconda parte dell’anno è prevista l’attivazione del tirocinio.
  • Il secondo e terzo anno sono dedicati alla formazione terapeutica in Supervisione Diretta.
  • Il quarto anno è dedicato alla formazione terapeutica in Supervisione Diretta ed Indiretta.

CRITERI DI AMMISSIONE E DI VALUTAZIONE

Criteri di ammissione alla scuola

Possono essere ammessi al corso di training in Terapia familiare e Relazionale i laureati in psicologia ed in medicina e chirurgia, iscritti ai rispettivi albi.  Per iscriversi al corso è necessario consegnare in Segreteria il Certificato di iscrizione all’albo, il Certificato di Laurea, un Curriculum vitae ed il Modulo di iscrizione al Training compilato in ogni sua parte. Qualora all’atto dell’scrizione l’allievo non sia ancora in possesso del titolo di abilitazione all’esercizio professionale questo può essere presentato durante la prima sessione utile successiva all’effettivo inizio dei corsi stessi. L’ammissione degli allievi ai corsi di training è basata, oltre che sulla verifica dei requisiti richiesti per legge   (Laurea in Medicina e Psicologia), anche su una Valutazione diretta dell’allievo che si compie attraverso un Colloquio di selezione con un didatta dell’Istituto.
Sistemi di valutazione intermedia
Sono previste valutazioni a tre livelli nel corso di training;

  • la prima al termine del primo anno: il Comitato didattico di Sede esprime un giudizio sui singoli allievi
    i quali sono tenuti a presentare un lavoro (tesina).
  • la seconda al termine del terzo anno, in coincidenza del passaggio dalla fase di supervisione diretta
    alla supervisione “indiretta”: i didatti possono definire, tenendo conto del lavoro già svolto e
    dell’esperienza clinica dell’allievo, il momento in cui è possibile iniziare la supervisione indiretta: coloro
    che si ritenga debbano compiere un ulteriore ciclo di supervisione diretta, vengono aggregati
    temporaneamente ai gruppi operanti in questa fase.
  • la terza al termine del quarto anno e comunque nel momento in cui si propone l’allievo per l’esame
    finale.

Esame e attestato finale

All’Esame Finale vengono ammessi gli allievi che, a giudizio dei didatti che ne hanno seguito la formazione, abbiano svolto con impegno e profitto adeguato, tutto il programma formativo. In caso contrario può essere suggerito un supplemento di attività formativa. Due didatti che abbiano seguito l’allievo predispongono un giudizio valutativo sul processo formativo e sui livelli di maturità personali. L’esame finale prevede: due brevi tesi teorico-cliniche elaborate dal candidato su due delle terapie condotte sotto la Supervisione (diretta e indiretta) nel corso dell’iter formativo.
La presentazione di un nastro videoregistrato relativo ad una terapia seguita dal candidato. La Commissione d’esame è composta da cinque Didatti appartenenti a Sedi diverse, di cui solo uno può aver seguito nel training il candidato. La Commissione esprime un giudizio di idoneità o di non idoneità. Nel primo caso il candidato riceve un Attestato finale, nel secondo l’esame può essere ripetuto dopo un anno. Il candidato che riceve giudizio di idoneità ed Attestato finale può ottenere, ai sensi delle disposizioni ministeriali, l’iscrizione all’elenco degli psicoterapeuti.

Se vuoi richiedere un colloquio individuale compila il modulo sottostante e invialo alla nostra segreteria.

MODULO COLLOQUIO